Bitcoin, il lato oscuro: quanti affari sporchi si fanno con le criptovalute?

Bitcoin illegale in noi

Contenuto

    giorno robinhood commercio di crypto

    La Cina rappresenta attualmente circa il 65 per cento del tasso di hash del bitcoin, una misura della potenza di elaborazione utilizzata dalla rete bitcoin per verificare le transazioni ed estrarre nuovi gettoni della criptovaluta, secondo le stime del Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index, Cbeci, riporta Abs-Cbn.

    Le operazioni di estrazione di criptovaluta sono già state prese di mira da un certo numero di governi comunali e provinciali cinesi. I regolatori hanno anche espresso maggiori preoccupazioni circa i rischi finanziari posti dalle criptovalute, con recenti dichiarazioni di istituzioni finanziarie sostenute dallo stato e dal vicepremier cinese Liu He che sottolineano la recente volatilità dei prezzi del bitcoin e di altre coinmill btc. Le istituzioni finanziarie cinesi, bandite dalla gestione delle transazioni che coinvolgono le criptovalute, stanno abbracciando lo yuan digitale.

    trading di criptocurrency etrade

    Il tasso di hash della rete bitcoin attribuibile alla Cina è già diminuito dal 75 per cento sei mesi fa a circa il 65 per cento ora, secondo Cbeci. Antonio Albanese.

    come usare bitcoin da pagare